Asia

Singapore Il piccolo paese, una grande città, è un grande successo

Culturale, economico e politico, l'Asia è in aumento. Per immaginare e capire perché il 21 ° secolo sarà il secolo di questo continente incredibilmente diverso, vale la pena andare a Singapore, una piccola città-stato il cui successo intimidisce ogni viaggiatore.

Proprio come secoli fa a Londra, e negli ultimi decenni a New York, che servivano come centri intellettuali e culturali del XIX e XX secolo, il mondo della civiltà occidentale, così anche oggi, Singapore sembra giocare un ruolo simile per il processo della rinascita continua di Asia.

L'Asia è un incredibile mix di continente culturale e incredibilmente diversificata in cui vivono uno accanto all'altro grande e antica, ed estremamente diverso, pur avendo molti punti in comune, civiltà, tra i quali troviamo, come indiani, cinesi, musulmani e occidentali, che penetrava s continente al tempo della tua belle epoque. Tuttavia, in tutta l'Asia esiste un luogo distinto dove queste civiltà coesistono fianco a fianco in modo armonioso e amichevole.

Il 75% di Singapore è cinese, il 15% è musulmano malese, il 7% è indù e il 3% rimane. Inoltre, in questa metropoli asiatica, ci sono quasi 1,5 milioni di stranieri, specialisti in varie professioni che, in questo ricco commercio e centro d'affari, realizzano i loro sogni di una vita prospera e interessante.

Dal porto coloniale alla tigre asiatica. Storia di Singapore
Il patrimonio coloniale di uno dei più grandi porti commerciali dell'Asia si riflette ancora oggi a Singapore. Il successo di uno dei paesi più piccoli del mondo risiede nella sua posizione - sdraiato sulla principale via commerciale marittimo tra l'India e la Cina, Singapore, il porto fondato dai visionari Sir Thomas Stamford Raffles, pose rapidamente le basi del successo contemporaneo di questo luogo. Mentre i Raffles iniziali piantato il seme del successo, è il paradiso splendidamente coccolati dell'Eden, che sembra essere una città di oggi, è dovuto a premiere di un nuovo, stato indipendente - Lee Kuan Yew'a.

Anche se ora un simbolo della città è un leone che non solo sputare fuori dalla sua bocca dell'acqua nel centro della città, ma anche un membro del suo nome (Singa significa Malese era un leone, pura della città), è più tigre adatta confronti degli animali quando si tratta di , pieno di vita e ricchezza, città. Un principe trecentesco di Sumatra, che nelle storie mitiche ha visto una bestia in queste zone, molto probabilmente ha incontrato una tigre malese. I Lions non sono mai stati in questa parte del mondo.

La città, di cui il leone è un simbolo storico, oggi gioca il ruolo di un'indomita tigre asiatica.

Alla fine del 1818 durante lo sviluppo della dominazione britannica dell'India e nel periodo di crescente commercio con la Cina, Lord Hastings governatore dell'India, nominato tenente Stamfordowi Raffles'owi, il compito di creare un nuovo punto di vendita sulla punta meridionale della penisola malese.

Il compito principale del nuovo porto era difendere la flotta commerciale britannica contro tutti i tentativi degli olandesi che operavano in questa regione del mondo. Solo un anno dopo, in questo luogo, era il terzo punto d'appoggio più importante della presenza coloniale britannica sulla penisola. I primi furono Penang e Malacca, che furono creati nel 1786 e nel 1795. Tutti e tre i porti divennero ufficialmente colonie britanniche gestite da Londra nel 1867. Solo pochi decenni passarono quando Singapore fu sotto l'occupazione giapponese, che sistematicamente conquistò tutta l'Asia molto prima che Hitler iniziasse la sua guerra in Europa. La caduta di Singapore e la sua acquisizione da parte dei giapponesi è stata nominata da Winston Churchill, il più grande disastro e la più grande capitolazione della storia britannica.

l'impotenza britannico e l'incapacità di ochronienia Singapore prima dell'occupazione giapponese, i coloni hanno causato una perdita di faccia e di totale mancanza di fiducia da parte dei cittadini ai loro recenti, mecenati europei.

Subito dopo il crollo dell'Impero del Sol Levante e il ritiro dei giapponesi da tutta l'Asia, iniziò un periodo che spinse la nuova nazione alla vita.

Dopo il terribile periodo di guerra e di occupazione, in tutta l'Asia, compresa Singapore, ci fu alta disoccupazione, mancanza di crescita economica, problemi abitativi e disordini sociali generali. In tali condizioni, beneficiando dell'indebolimento, concentrato sulla lotta contro il fascismo, l'impero, un risveglio e un movimento anticolonialista sono nati tra la comunità locale.

Nel 1959, Singapore divenne uno stato autonomo all'interno dell'impero britannico.